novità

Biocarburante

Torno a parlare dei biocarburanti visto il loro crescente consumo negli ultimi due anni. Il biocarburante più diffuso è l’etanolo che copre l’80% di richiesta mentre il biodiesel si attesta al 16%. Comunque la domanda a livello mondiale sta crescendo rapidamente. Nel 2006 gli automobilisti hanno consumato 38 milioni di tonnellate di biocarburante. Da qui è scattata un’idea da parte di un ingegnere e di un imprenditore ed è nato il Micro Fueler. Il Micro Fueler è una pompa che produce etanolo direttamente nel vostro giardino.

Funziona in questo modo: si versa dello zucchero o dell’alcool nell’apparecchio e si aggiunge l’acqua. Dopo due giorni il carburante è pronto grazie al processo di fermentazione. Nel filmato di presentazione l’apparecchio è descritto come qualcosa a metà strada fra una lavatrice ed una pompa di benzina. Tom Quinn, l’imprenditore, afferma che l’invenzione può produrre 35 galloni (132 litri) di etanolo la settimana. Da quando è stato presentato ( a maggio) si è creata una lunga coda per l’acquisto del Micro Fueler anche se il costo non è proprio abbordabile…10.000$, sarà forse l’inizio della fine dell’era del petrolio?

Annunci

3 thoughts on “Biocarburante

  1. Per ora, dato l’elevato costo del Micro Fueler, credo proprio che il petrolio abbia la meglio…chissà che in futuro però le cose non cambino…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...