esperienze

Battiamoci per un design più intuitivo!

Qualche post fa mi sono lamentata della poca ergonomicità ed affordance di alcuni oggetti della mia autovettura ed ho espresso un commento negativo verso chi progetta questi oggetti. Dopo aver letto “La caffettiera del masochista” di Norman però mi sono ricreduta del design e degli strumenti delle auto. In effetti sono molto più semplici ed intuitivi di altri oggetti di uso quotidiano. Concordo con Norman sulla poca affordance delle porte in genere ed in particolare delle porte nei treni (uno non sa mai se spingere, tirare, schiacciare un bottone invisibile ad occhio nudo, saltare per farsi vedere dalla fotocellula (nei rarissimi casi capitaste in un treno nuovo)).  Spesso una progettazione poco coerente con il funzionamento della mente umana rende un oggetto difficile da usare. Norman da la colpa dei nostri fallimenti e delle nostre gaffe ai progettisti. Quindi la prossima volta che fate una gaffe, come per esempio non riuscire ad aprire uno sportello di un’auto non vostra o il tappo della benzina, sentitevi meno in imbarazzo e date la colpa al designer!

4 thoughts on “Battiamoci per un design più intuitivo!

  1. …uau Vale la caffettiera del masochista!!!!
    Siamo ritornati ai vecchi tempi!!!!
    Perle di memoria a parte, Norman ha fatto un’analisi molto intelligente e reale di una grande quantità di oggetti che hanno affordances assolutamente minine!!
    Penso soprattutto al mio incubo peggiore le porte dei treni: ogni volta sto 10′ prima di capire come devo fare!!!!

    -Mart@-

  2. Sono anche causa di imbarazzo le porte delle banche. Quelle che entri, ti si chiude il vetro esterno e quello interno e rimani schiacciato in 50 cm…poi dopo che ti hanno vagliato ai raggi X ti aprono il vetro interno. A me il vetro interno non si apre mai! rimango sempre imprigionata in questo loculo fino che qualche cassiere non mi libera. Mi dicono che la fotocellula non mi vede!
    Così ho il terrore di andare in banca perchè soffro di claustrofobia dentro quel “loculo” fatto di vetro antiproiettili. p.s. non hanno mai fatto rapine nel mio paesino perchè non vi sono vie di fuga!

  3. Concordo x gli oggetti delle macchine poco intuitivi…ad esempio come mai a volte i tasti dei finestrini li mettono vicino al freno a mano o sotto le bocchette dell’aria??? E’ sicuramente più intuitivo metterli sempre sulle portiere sotto i finestrini! Ma fallo capire ai designer! :o(

  4. In effetti una persona che usa più macchine ogni volta deve toccare dappertutto prima di trovare i pulsanti dei finestrini!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...