Auto e moto in rosa

Condivisione di saperi sui motori

Posts Tagged ‘freni’

I freni : manutenzione

Posted by autoemotoinrosa su aprile 26, 2009

I freni si dividono in 2 grandi categorie, freni a disco e freni a tamburo. Oggi nella maggior parte delle macchine troviamo sull’asse anteriore i freni a disco e su quello posteriore i freni a tamburo.  Nelle auto sportive o di chiara impostazione NON UTILITARIA i freni a disco li troviamo sia davanti che dietro.

FRENI  A DISCO

Il controllo di questi freni si limita alla verifica dello stato d’usura delle pastiglie. La vita media di un set di pastiglie oscilla tra i 25.000 e i 35.000 km.

Pastiglie freni

E’ importante ricordarsi di far rodare bene le pastiglie nuove con il disco usato per circa 200-300 km, usando con cautela i freni.

In caso di fischi durante la frenata, anche con pastiglie nuove, si può provare a carteggiare delicatamente la superficie d’attrito delle pastiglie se questa appare molto lucida.

Pastiglie freni carteggiare

Qualora invece i dischi siano molto rigati, e lo spessore del disco sia intaccato (spessore che va controllato con un comparatore millesimale e deve registrare una riduzione superiore a 1 mm che è il massimo del consumo consentito) occorre sostituirli. La sostituzione va effettuata a coppia, cioe su ogni asse entrambi i dischi. 

DiscoMisurazione con comparatore

 

 

 

 

FRENI A TAMBURO

Nei freni a tamburo i problemi più frequenti sono quelli legati alle ganasce. In genere questi elementi durano molto più a lungo delle pastiglie, ma hanno il difetto che se si bagnano o si ungono (per incollamento dei pistoncini che spingono le ganasce contro il tamburo)  il loro potere frenante diminuisce e comunque la loro frenata in piena efficienza è meno efficace rispetto ai freni a disco. La durata delle ganasce può variare tra i 70.000 e 80.000 km.

ganasce Pistoncino unto

 

 

 

 

 

Lo spessore minimo delle ganasce non deve essere inferiore ai 2 mm, altrimenti produrrebbe un surriscaldamento delle pareti del tamburo. Le ganasce possono essere riguarnite del materiale di attrito (ferodo) nelle apposite officine specializzate

Altro difetto e l’ovalizzazione del tamburo, dovuto a surriscaldamento del tamburo, che può accadere per frenate troppo lunghe, freno a mano dimenticato inserito. Se l’ovalizzazione non è eccessiva è sufficiente far rettificare il tamburo.

Altra cosa molto importante da ricordarsi è il controllo delle tubazioni di gomma, che andrebbero sostituite ogni 5 anni per la sicurezza che non si crepino causando la fuoriuscita del liquido frenante  con la possibile e oltremodo pericolosa conseguenza che l’auto non freni più.

 

Tubazioni in gomma

 

Fonte : La mia auto, Vol4.

Posted in manutenzione | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.