Auto e moto in rosa

Condivisione di saperi sui motori

Trattamenti e additivi

Posted by autoemotoinrosa su maggio 24, 2009

In commercio ci sono molti prodotti per la riduzione dei consumi e per una migliore manutenzione di auto e moto. Qui intendo prendere in esame quei trattamenti e additivi che si aggiungono agli olii del motore (cambio, motore 4T, differenziali…)

Innanzi tutto  la differenza tra additivi e trattamento per olii consiste nel fatto che l’additivo è formato da polimeri che si legano all’olio utilizzato e aiutano a ridurre gli attriti e le temperature di esercizio. Invece il trattamento è un prodotto chimico (in genere sono microparticelle di P.T.F.E. o teflon) che si lega alle superfici degli ingranaggi, pistoni, canne dei cilindri ecc, con un effetto migliore all’additivo e una durata maggiore.

Quando sostituiamo l’olio lo dobbiamo aggiungere nuovamente l’additivo,  mentre il trattamento rimane nel motore con il cambio dell’olio. Inoltre i polimeri degli additivi hanno una durata inferiore rispetto alle particelle micronizzate presenti nei trattamenti. Questi prodotti vengono commercializzati come trattamenti ceramici del motore, ma di ceramico non hanno nulla, la particella cuore di molti di questi prodotti è il P.T.F.E. o teflon che forma in breve tempo nel motore una micropellicola  antiattrito/antiossidazione (coefficiente di attrito 0,01%) resistentissima.

Vediamo ora i prodotti che ho acquistato, le loro differenze ed alcune riflessioni dopo che li ho provati. Siccome non dispongo di atrezzature per misurare la differenza di prestazioni prima e dopo l’uso di trattamenti e additivi, esprimerò solo le migliorie rilevate empiricamente.

Ho utilizzato su una Mini Cooper del 2005, dopo 34.500 Km, l’additivo per il cambio della Bardahl T&D, poichè la macchina accusava difficoltà nell’inserimento della retromarcia.

additivi T&D

Dopo aver scolato l’olio vecchio del cambio, ho proceduto ad aggiungere l’olio nuovo (usato Castrol TAF-X sae 75-90 api GL 5) aggiungento una confezione dell’additivo menzionato. Effettivamente dopo alcuni chilometri percorsi per far mischiare bene l’olio con l’additivo, ho notato una notevole miglioria nella cambiata: più dolce e sono sparite le difficoltà d’inserimento della retro e non ho più   accusato grattate.

Ho utilizzato anche un’altro prodotto della CERACOT (TRATTAMENTO)  durante il cambio dell’olio, su due motori diesel turbo di applicazione marina. Nel caso di specie ho usato 1 confezione da 100 ml del prodotto menzionato per motore, efficace fino a 6 Lt d’olio. la procedura di applicaizone è stata quella di far scaldare l’olio ed il motore e dopo aggiungere questo trattamento. Quindi l’aver utilizzato la barca per almeno un quarto d’ora. Negli utilizzi successivi ho notato effettivamente una sensibile riduzione della temperatura ai massimi regimi.

Infine ho effettuato il trattamento anti-attrito al mio fuoristrada, un Land Rover 2500 TD. Ho sostituito gli oli del cambio e dei 3 differenziali, aggiungendo il trattamento A1 della Italdiesel. Ho proceduto ad acquistare dalla SINTOFLON il prodotto E.T. per la detergenza del motore e del rivestimento dello stesso con un film protettivo antiatrito a base di PTFE.

Trattamento A1

Trattamento ET

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con l’uso ho notato più che aumenti di potenza, una maggiore fluidità nella guida e una riduzione effettiva dei consumi del 10%. prima con un pieno di 45 lt facevo urbano 360-380 km, ora sono passato a 410-420 km.

NOTA IMPORTANTE: Per l’uso del trattamento, sottolineo che per ottenere il pieno effetto, i prodotti vanno messi a motore e olio caldi e che successivamente bisogna utilizzare il mezzo o il motore per almeno un’ora. Inoltre nell’uso del trattamento di detergenza, dopo circa 2500 km l’olio e filtro olio va cambiato, per questo si consiglia di farlo in prossimità del tagliando.  Nel mio caso dopo i 2500 km, ho sostituito olio e filtro olio e ho aggiunto con il nuovo olio il trattamento A1 dell’Italdiesel.

About these ads

Una Risposta to “Trattamenti e additivi”

  1. Giuliano said

    Buongiorno a tutte,

    sto trattando per conto di una grande azienda tedesca, la vendita online dei loro prodotti chimici.

    Per questo motivo ho modificato il mio blog sostituendo il URL da http://www.giulianocosimetti-blog.com a http://www.serviziautoweb.com.

    La settimana scorsa abbiamo testato 10 tipi di additivi per carburante, filmando il tutto. Su tutte le confezioni c’era scritto che il prodotto era ecologico e favoriva la lubrificazione nella camera di scoppio oltre che ad eliminare sostanze impure come acqua e fuliggine.

    Ma leggendo con attenzione la composizione chimica, ne usciva fuori che invece erano tutti altamente tossici in quanto principalmente composti da kerosene e acetone.

    Avete letto bene!

    Il kerosene che andava nelle stufe di una volta e l’acetone che utilizzate voi signore per togliere lo smalto dalle unghie.

    Subito dopo abbiamo utilizzato un frizionometro per testare il grado di lubrificazione di ogni singolo prodotto.

    Appena messo in moto il frizionometro, gli additivi si seccavano subito bloccando il macchinario e mangiando tutte le parti metalliche.

    Quindi…non sono economici perchè costano un occhio della testa, sono a base di acetone e kerosene, reperibili a due soldi e non lubrificano niente.

    Gli unici che hanno superato brillantemente la prova, sono stati i nostri (non vi dirò la marca per correttezza).

    Tra pochissimi giorni inseriremo i test filmati su un canale di youtube, sarà online un negozio dove troverete questi additivi e molti altri prodotti, come anche l’olio motore ecc.

    Il mio lavoro non è solo vendere ma dare principalmente delle informazioni all’automobilista.

    Non vi chiedo di acquistare, ma di leggere!

    Giuliano Cosimetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: