Auto e moto in rosa

Condivisione di saperi sui motori

Lavare il motore dell’auto

Posted by autoemotoinrosa su febbraio 21, 2009

Non molti sanno che ogni tanto anche il motore dell’auto andrebbe lavato. E’ un operazione che non bisogna fare troppo spesso, anzi andrebbe eseguita solo in alcuni casi : quando il motore è sporco d’olio, e le sue esalazioni entrano all’interno dell’abitacolo, prima di svolgere degli interventi di manutenzione straordinaria, come apertura coperchi punterie, valvole, gruppi di iniezione, cambi e via dicendo.

Nel nostro caso il lavaggio l’ ho  effettuato perchè un  tubo di sfiato dell’olio motore si era danneggiato e l’olio aveva imbrattato tutto il motore.

motore fiat 500

Quindi, dopo aver riparato questo tubetto, ho proceduto come segue :

1) ho spruzzato del liquido detergente per motori su tutte le zone sporche, abbondando bene con il detergente. ATTENZIONE : questi prodotti detergenti a volte possono essere aggressivi, vanno spruzzati a motore freddo e lasciati agire per non più di 10 min e occhio alla carrozzeria perchè tendono ad opacizzarla.

motore Fiat 500

2) dopo aver atteso una decina di minuti, con una pistola a spruzzo o con un’idropulitrice se avete poca pressione dell’acqua, lavate bene tutto il motore, sciaqquando bene ogni parte su cui avete spruzzato il detergente. Per le parti elettriche basta non insistere sulla batteria e dove c’è la centralina ed il gruppo iniettori.

Motore Fiat 500

Motore Fiat 500

3) Una volta che tutto è asciutto, con prodotti tipo il rinnovagomme della Arexon,  spruzziamo il rinnovagomme sulle parti plastiche e tutte la parti in gomma al fine di evitarne lo screpolamento o l’invecchiamento precoce.

Motore pulito

About these ads

13 Risposte to “Lavare il motore dell’auto”

  1. Alessandro said

    Sì,fin quì tutto bene!
    Però non è stato neanche citato l’articolo 152/99 che vieta il solo lavaggio della vettura facendo scaricare le acque reflue nei tombini,anche se allacciati alla fognatura.
    Figuriamoci scaricare gli olii e i grassi depositatisi sui motori.
    Per non parlare dei prodotti usati per il deceraggio/pulizia del motore,ricchi di soda caustica: quello che sbiadisce la vernice e che lavora maggiormente all’aumentare della temperatura (da quì il non lavare mai la macchina calda).
    Perfino i comuni prodotti utilizzati nel 90 % degli autolavaggi sono ricchi di soda,solo che gli utilizzatori non lo sanno.
    Con la soda caustica le vernici tendono a sbiadire,le cromature si opacizzano oppure lasciano aloni tipo arcobaleno,le plastiche tendono al grigio e le guarnizioni si screpolano.
    Esistono lavaggi e prodotti di alta qualità,solo che mal pubblicizzati.

    • Andrea 64 said

      La mamma degli stupidi partorisce sempre .
      Dal 1984 due o tre volte all”anno mi lavo il motore dell”auto .
      La vernicie non si sbianca !
      L”auto parte normalmente !
      Non me nè frega niente che qualche goccia di olio motore o di grasso finisca nel tombino .
      Non saranno quei 10-20 grammi di olio e di grasso motore che finiscono nel tombino dopo aver lavato un motore d”auto a inquinare il mondo.
      Inquina di più un ciclista che ogni settimana deve lubrificare la catena della bici !
      Dove pensate che vadi a finire l”olio delle catene delle bici?
      Pensate che si asciughi ?

    • Andrea 64 said

      P.S.
      Nei lavaggi auto è vietato lavare il motore se lo fai ti possono denunciare se vogliono .
      P.S
      L”acqua di scarico dei lavaggi auto và sempre a finire sempre nella stessa rete fognaria .
      P.S.
      Per la cronaca inquina di più l”automobilista che non lava mai il motore della sua auto !
      Non pulendo mai il motore se ci sono perdite di olio motore anche consistenti difficilmente l”automobilista o qualche meccanico se nè accorgono .
      Dove và a finire l”olio perso ?
      Per strada e poi finisce nella rete fognaria .

      Sarebbe da denunciare l”automobilista che non lava mai il motore !

  2. Giuliano said

    Giusto Ale,
    è preferibile portare l’auto presso un centro specializzato, in modo da salvaguardare l’ambiente e i polmoni.

    Un saluto a tutti

    Giuliano

  3. Dr.B said

    Grazie per le tue delucidazioni, sono informazioni che molti non sanno, hai fatte bene a precisarle. Gli autolavaggi dovrebbero fare maggiore informazione sui prodotti che usano per il lavaggio.

  4. michele colombo said

    ho fatto come hai detto x lavaggio motore..

    NON MI PARTE PIÙ LA MACCHINA..!!

    -> non dovevo darti retta..!

    mannaggia a me !

    P.S. lo sapevo che finiva così..

    mah..

    • Andrea Pilota said

      Michele Colombo hai un”auto da rottamare !
      Hai uno cesso di auto per capirci !
      Buttala via !
      Lavo dal 1984 i motori delle mie auto a benzina 3-4 volte all”anno senza fare economia di detersivi e di acqua .
      Pulisco bene tutto il vano motore !
      Nessuna delle mie auto MAI SI è ROTTA .
      Anzi dopo il lavaggio motore spesso alcuni falsi contatti elettrici sparivano !

  5. autoemotoinrosa said

    Una delle ansie peggiori di chi lavora in officina è quando ad un cliente gli si cambia la batteria della macchina e poi, dopo alcuni giorni, torna e ci da la colpa che gli si è rotta la marmitta. Oppure si cambia una lampadina del faro anteriore e poi il cliente torna e si lamenta che la macchina frena poco. Insomma siamo stati gli ultimi a toccare l’auto e tutto quello che accade dopo è per forza colpa nostra. Oppure quando si spiega ad un cliente cosa non fare per evitare il ripresentarsi del guasto appena riparato, e dopo pochi giorni questo torna arrabbiato con la macchina che non funziona. Purtroppo al meccanica è una scienza “QUASI” perfetta, a volte non basta leggere attentamente le istruzioni, bisogna considerare le variabili: età del mezzo, stato delle guarnuizioni di gomma, passata manutenzione, difetti progettuali, errore dell’operatore….

  6. michele colombo said

    eh..auto in rosa..
    la macchina è partita dopo 4 giorni..
    ho dovuto smontare la centralina
    e asciugarLA a mano col PHONE (quello che usi x capelli)
    X 45 minuti..!

    si lo so che esiste il fattore entropico (-> il caso, il fato, fortuna,ecc..),
    PERÒ..!

    -> io suggerirei di imbustare/sigillare centralina
    (cellofan, domopak, qualunque cosa blocchi acqua e vapori)
    e, chi può, asciugare con aria compressa..
    x evitare guai..

    A ME È ANDATA BENE..
    MA AGLI ALTRI..?

    -> ciao.

    • Alessandro said

      Il lavaggio del motore l’ hai fatto a macchina spenta? hai aspettato che le parti lavate si asciugassero prima di partire? e se no potevi lavarla quando avev 1 o 2 giorni di tempo libero così forse non avresti avuto problemi no? e poi sei stato stolto, chiedi a un meccanico o a un professionista prima che forse è meglio che improvvisare in questi casi

  7. Paolino said

    Sono ormai 30 anni che lavo il motore delle mie auto almeno 4 volte all”anno.
    Per il lavaggio motore ho usato di tutto .
    Ho usato il Fornet sul motore !
    Ho usato detersivo per i piatti !
    Ho usato composti chimici fatti da me che contenevano benzina-gasolio-acquaragia oppure nitro li ho con un pennello messi sul tutto il motore poi ho risciacquato con detersivo per i piatti mischiato con acqua e alla fine lavato via tutto con la pompa dell”acqua che ho davanti al mio garage .
    Per non sporcare l”asfalto della strada condominiale parcheggio l”auto con il motore sopra il tombino dello scarico fognario .

  8. Carla said

    Per lavare il motore uso normale detersivo per piatti e la pompa del”acqua .
    Mai ho avuto problemi e lavo il motore 2 volte all”anno .

  9. Stefano said

    Ero intenzionato a lavare il motore, ma penso si debba farlo fare ad un centro specializzato, motivo?
    Gli scarichi dei lavaggi non finiscono nelle acque reflue in cui finisce l’acqua piovana, bensi nelle fogne che poi vanno ai collettori dove vengono trattate.
    A tutti quelli che lasciano scaricare la pulizia del motore nei tombini, mi spiace ma purtroppo cosi facendo inquinate, c’è poco da fare, e tutti i pochi grammi (che poi sarebbero da vedere se sono cosi pochi) messi insieme fanno … danno.
    Attenzione, i tombini per la raccolta delle acque reflue o piovane non sono fogna, non finisce tutto in un’unica conduttura, le acque piovane vengono disperse, le acque fognarie vengono trattate.
    Personalmente cercherò di pulire il motore ma con detergenti carta e olio di gomito, potendo buttare il tutto ad un’isola ecologica specificando la provenienza del rifiuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: